Smagliature

Le smagliature, o strie, sono linee irregolari di colore variabile: viola, rosso, rosato o bianco madreperlaceo. Di varia lunghezza e larghezza, al tatto sono lisce e si collocano al di sotto del normale livello della pelle. Si manifestano sul corpo maschile e femminile, con una predilezione per quest’ultimo.

Le zone in cui è più facile trovare smagliature sono: glutei, interno coscia, braccia, seno, addome, zona lombare.

Cosa sono

Le smagliature sono spesso paragonate a cicatrici: in effetti, guardandole attentamente, somigliano a vecchie ferite rimarginate.

La somiglianza non è solo esteriore. Il concetto, in entrambi i casi, si spiega con la strategia di porre rimedio a qualcosa che si è danneggiato.

Oltre a ciò, proprio come le cicatrici, le smagliature hanno due importanti caratteristiche che le rendono un inestetismo molto particolare e anche molto odiato.

Il primo aspetto che condividono con le tradizionali cicatrici è la colorazione: le smagliature sono completamente prive di pigmento melaninico, la pelle smagliata non ha la stessa colorazione della normale carnagione e, in estate, con l’abbronzatura, la differenza tende a notarsi di più.

La seconda caratteristica che accomuna le strie a cicatrici è l’assenza di un gruppo di elementi fondamentali nella pelle sana, ovvero di quelle cose definite in gergo tecnico “annessi cutanei”. Gli annessi cutanei che mancano nella pelle con smagliatura sono i bulbi piliferi, le ghiandole produttrici di sebo e di sudore. Anche se potrebbe sembrare un vantaggio almeno parziale (pelle liscissima e sempre asciutta), questo aspetto ci aiuta a capire che la pelle affetta da smagliatura è, in pratica, “priva di vita”.

Colorazione pallida e mancanza di elementi essenziali per la cute, ci fanno capire che la situazione dentro alla smagliatura è davvero tragica: non c’è neppure circolazione sanguigna!

Se, nella normale cicatrice, la ferita ha prodotto una lesione delle cellule e servono le piastrine per rimarginarla, nella stria smagliata la pelle ha subito dei danni a una specifica componente: le proteine elastiche e il collagene. Questi due preziosi elementi vengono sostituiti rapidamente con alcune componenti “tampone” incapaci di rendere la pelle quella di prima.

Le doti della pelle

Per capire a fondo il motivo per cui le smagliature compaio, occorre ricordarsi che la pelle è un organo – il più esteso di tutto l’organismo – davvero straordinario.

Oltre a rappresentare una barriera invalicabile per moltissimi microorganismi dannosi per la nostra salute, la pelle protegge e contiene il nostro scheletro, i nostri organi delicati e ogni fluido corporeo, rendoci possibile la vita.
Per svolgere al meglio questo importante compito, la pelle ha alcune carattistiche indispensabili: flessibilità, elasticità e resistenza.

Se pensiamo alla nostra crescita in altezza, alle variazioni di peso dovute a kg presi o importanti perdite di peso, ai nostri movimenti anche bruschi e alle torsioni che, senza accorgerci, compiamo ogni giorno, comprendiamo quando sia importante avere una pelle robusta abbastanza da non “rompersi” alla prima occasione, ma al contempo anche sufficientemente elastica da consentirci tutti i più ampi movimenti.

Una pelle sana è capace di soddisfarci completamente!

Non sempre la nostra pelle è abbastanza in salute da poterci garantire il giusto equilibrio fra elasticità e resistenza.

Come e perchè si formano le smagliature

Come abbiamo visto, le smagliature sono un inestetismo tipico della pelle non in salute.

Si generano per cause esterne ed interne.

Fra le cause esterne, una frequente è una richiesta troppo repentina di estensione della pelle, dovuta, ad esempio, ad un aumento del peso veloce. Il caso più significativo è la gravidanza: la conformazione della donna incinta muta in pochi mesi “chiedendo” alla pelle di dilatarsi altrettando rapidamente. Questo, per la pelle, è uno sforzo immenso e, se non è sana, spesso si rompe, formando le tipiche strie della gravidanza su seno e addome.

Un altro caso abbastanza tipico di “superamento della soglia di elasticità” della pelle si ha in adolescenza: ragazzi e ragazze crescono ad un ritmo intenso, anche in altezza. La pelle, anche in questo caso, non riesce a stare completamente al passo e si lacera, formando striature orizzontali, sulla schiena, sui lombi e sulle braccia.

Capita anche alle persone in forma di soffrire di smagliature: una pelle non elastica e poco resistente, se sollecitata a lungo con esercizi e allenamenti che richiedono movimenti prolungati, torsioni della pelle, allungamenti e rilasci, può facilmente smagliarsi.

Fra le cause interne, le malattie metaboliche in cui l’organismo produce in eccesso ormoni surrenalici e le terapie cortisoniche con trattamenti a lungo termine che danneggiano l’attività del derma lacerando le fibre proteiche che danno robustezza e sostegno alla pelle.

Fasi della smagliatura

Appena compaiono, le smagliature si presentano come strie rubre, tratti lineari o curvi, talvolta irregolari, con larghezza e lunghezza variabile dal colore rosso-viola.

In questa prima fase, la stria è recente: al suo interno è ancora attiva la circolazione sanguigna.

Col passare del tempo, la stria rubra lascia il posto alla stria alba, di colore madreperlaceo. In questo caso la smagliatura è più datata e ha le caratteristiche che la rendono simile alla cicatrice.

Cancellarle si può?

Diversamente da altri inestetismi, le smagliature sono sempre state considerate indelebili.

Grazie alla ricerca scientifica in ambito medico e universitario e ad oltre 2000 casi trattati con successo, esiste attualmente un unico metodo di rigenerazione cutanea in grado di cancellare l’83% delle smagliature dalla zona trattata.

METODO SOLUZIONE SMAGLIATURE

Il Metodo Soluzione Smagliature è il primo approccio di lavoro non chirurgico capace di agire sulle smagliature per renderle invisibili. Con questa procedura di lavoro firmata Mirò, siamo in grado di garantirti la risoluzione di una percentuale importante di smagliature.

Il Metodo Soluzione Smagliature si articola in alcune fasi:

FASE UNO

Check-up visivo, tattile e strumentale che analizza la smagliatura, le sue dimensioni, l’estensione e l’età dell’inestetismo. Durante questa fase, determiniamo un programma di lavoro specifico progettando il numero esatto delle sedute necessario a ridurre le smagliature.

FASE DUE

Seduta con tecnologia brevettata in grado di garantire efficacia rigenerativa al derma, grazie all’applicazione sulla zona smagliata di un campo elettromagnetico totalmente innocuo per l’organismo, ma di grande efficacia sulla pelle.

In questa fase di trattamento, la cute affetta da smagliature riceve importanti comandi:

elimanazione le tossine presenti nella cute che ostacolano l’efficacia del trattamento e rendono le cellule del derma e dell’epidermide “sorde” agli stimoli. Solo detossinando l’area, le cellule sono in grado di ricevere gli stimoli di rigenerazione profonda dai trattamenti;

nutrimento delle cellule attraverso molecole pensate per raggiungere ciascun tratto tessutale e, in particolare, le cellule danneggiare e afaticare, in modo da donare loro una riserva di sostanze necessarie per ricominciare a funzionare correttamente;

rigenerazione del tessuto, ovvero lo step attivo con cui il tessuto smagliato e danneggiato si riorganizza per tornare sano.

FASE TRE

Utilizzo di cosmetici prodotti in ciclo sterile capaci di nutrire e stimolare la rigenerazione dei tessuti. Penetrando in profondità, sono immediatamente utilizzati dalle cellule come “cibo”.

La cancellazione delle smagliature è possibile fino all’83% su qualsiasi tipo di stria: dalle smagliature adolescenziali, a quelle dell’accrescimento, dalle smagliature della gravidanza a quelle da vecchiaia.

La pelle trattata, dopo il ciclo, torna ad abbronzarsi ed è nuovamente vitale.