Nel linguaggio comune, con il termine “smagliature” si identificano delle strisce di pelle percepibili al tatto perché lievemente infossate e riconoscibili perché, se pizzicate coi polpastrelli, si rivelano estremamente sottili.

Il colore delle smagliature dipende dalla loro stadio di evoluzione: le rosse o rosse-violacee sono smagliature giovani, comparse da poco tempo, quelle di colore bianco sono in stadio più avanzato.

Le smagliature si formano frequentemente in corrispondenza dell’interno coscia, lungo i glutei, nella regione dei fianchi, del seno e perfino lungo la schiena e colpiscono uomini e donne, anche in giovane età, con una preferenza per il sesso femminile.

Perché si formano?

Il motivo principale della comparsa di smagliature sulla pelle è una troppo rapida variazione di peso e/o dimensioni corporee, tipica, ad esempio, della gravidanza, della crescita repentina in adolescenza o di stati di obesità raggiunti in breve tempo. In questi casi, la massa corporea aumenta tanto velocemente che la pelle non riesce a dilatarsi di pari passo. Ecco che cede, “strappandosi”.

Non è un caso, quindi, se le smagliature si manifestano più volentieri proprio in quelle zone soggette a modifiche dimensionali veloci e non, ad esempio, su mani, collo o viso!

Un altro fattore che predispone alle smagliature è la carenza, a livello cutaneo, di elasticità e idratazione, causata da una circolazione sanguigna compromessa: i capillari danneggiati non riescono a portare ossigeno e nutrienti alle cellule che, “affamate”, faticano a generare nuove fibre di elastina e di collagene, gli ingredienti di una pelle sana, elastica e nutrita. Le fibre già presenti possono rompersi, con conseguente formazione di smagliature.

C’è ancora una ragione dietro alla presenza di queste fastidiose strie ed è di tipo ormonale. A causa di forte stress psicofisico, il nostro corpo può immettere nell’organismo grosse quantità di Cortisolo – noto come “ormone dello stress”. Il Cortisolo ha la capacità di alterare le fibre di elastina presenti a livello dermico predisponendo la pelle a cedimenti e smagliature.

Come si formano?

La smagliatura di colore bianco può essere a tutti gli effetti considerata una cicatrice. 

In linea di massima, questo inestetismo può essere considerato la diretta conseguenza di una tensione esagerata dei tessuti. Il processo di formazione di una smagliatura, in genere, segue alcuni stadi:

  • Fase iniziale. L’area in cui si manifesterà la smagliatura non dà sintomi o, se ne dà, si tratta di lievi sensazioni di prurito e pizzicore. All’interno della pelle le cellule produttrici di collagene ed elastina hanno interrotto il loro processo.
  • Fase intermedia. Appaiono le prime strie. Si tratta di strisce di colore rosso o violaceo, indice della loro neoformazione. Se trattate in questa fase, le smagliature possono scomparire con una certa facilità.
  • Fase di formazione. Nell’ultima fase, le strie perdono il colore rossastro e diventano progressivamente bianche. Il motivo? Le cellule in quell’area hanno ripreso a formare fibre di collagene ed elastina che, tuttavia, agiscono cicatrizzando la pelle lacerata. 

Dire addio alle smagliature: quello che puoi fare da subito

Senza ombra di dubbio, le smagliature più facili da cancellare sono quelle più giovani, dal colore rosso o rosa. Questo perché la pelle in quell’area ha ancora circolazione sanguigna e lo “strappo” della smagliatura riceve ancora nutrimento. Quelle di colore bianco, tuttavia, non sono impossibili da migliorare!

Ciò che puoi fare fin da ora per prenderti cura delle tue smagliature, rosse o bianche che siano, è qui elencato in un piccolo vademecum:

▶︎ tieni d’occhio il peso corporeo: per non formare nuove smagliature, è essenziale evitare di passare troppo rapidamente da una condizione di magrezza a una di sovrappeso. Questo vale anche per l’attività di potenziamento muscolare: svolgere esercizi che accrescono la massa dei muscoli molto rapidamente ha le stesse conseguenze dal punto di vista cutaneo.

▶︎ smetti subito di fumare: il fumo, oltre ad avere una miriade di effetti collaterali sull’intero organismo, contribuisce sensibilmente a rendere la pelle meno elastica e precocemente invecchiata. Fumare, inoltre, genera stress ossidativo e incrementa la produzione di Cortisolo!

▶︎ proteggi la tua circolazione: se soffri di cattiva circolazione (gambe pesanti e gonfie, cellulite e ritenzione) è molto probabile che tu abbia una predisposizione alla formazione di smagliature. 

▶︎ esegui scrub meccanici con regolarità e impiega prodotti a base di sostanze elasticizzanti: una pelle levigata è una pelle pulita in profondità e, per questo, molto ricettiva verso le sostanze applicate. Scegli cosmetici a base di elastina, collagene marino, olio di mandorle, di cocco, di argan e vitamina E. Nell’applicazione di prodotti a base di questi principi, è fondamentale eseguire un massaggio prolungato.

Dire addio alle smagliature: quello che possiamo fare noi

Per scoprire quello che possiamo fare per aiutarti a vincere la lotta contro le smagliature, non perderti il prossimo articolo. ;-)